Sposarsi in riva al mare

Sposarsi in riva al mare

Diciamoci la verità: chi non ha mai subito il fascino dell’idea di un matrimonio sulla spiaggia, con il suono delle onde, il profumo della salsedine e il mare che si staglia davanti?

La scenografia marina, soprattutto se corredata di tende bianche, candele e fiori, si presta più di ogni altra all’allestimento di un matrimonio da favola.

Negli Stati Uniti è un’usanza assai affermata; un poco più laboriosa risulta invece – almeno per quanto riguarda le pratiche burocratiche – da noi in Italia. Certo, in un giorno così speciale non bisognerebbe rinunciare ai propri desideri: bastano la giusta dose di determinazione, le idee ben chiare e tutto diviene realizzabile.

Se progettate una cerimonia religiosa, sarà sufficiente trovare un sacerdote che sia d’accordo a seguirvi in riva al mare; se invece optate per il matrimonio con rito civile, la location spiaggia non può essere utilizzata, perché è necessario un luogo strettamente adibito a tale funzione. A questo punto però possiamo aggirare l’ostacolo: basta svolgere documenti e pratiche in municipio con i soli testimoni, per poi spostarsi – possibilmente nello stesso giorno, per non avere una doppia data di anniversario! – sul mare, dove sarà allestita una cerimonia figurativa che a quel punto non avrà alcun valore ufficiale. Sempre più coppie oggi scelgono questa alternativa, sull’onda di una corrente estera che fa sognare gli sposi e incanta gli invitati.

A questo punto possiamo dedicarci ai dettagli. Evitate la scelta di date in piena estate, quando potreste subire le ire degli ospiti molestati dal caldo torrenziale e curiosi in costume da bagno che accorrono dalle spiagge vicine. Maggio e settembre si prestano al meglio per questo tipo di cerimonia.

Sarebbe ottimale che il matrimonio si svolgesse nel secondo pomeriggio di modo da poter usufruire della romantica luce del tramonto che illumini la sabbia e l’allestimento, nonché di sfumature magiche che rimarranno nelle vostre fotografie di nozze.

Fate in modo da poter disporre di un gazebo, possibilmente arricchito da tendaggi bianchi, crema o avorio; non lesinate sugli addobbi floreali e, per una maggiore suggestione, su un’illuminazione fatta da torce, fiaccole e candele.

E per chiudere in modo indimenticabile? Uno spettacolo pirotecnico lascerà i vostri ospiti senza parole e vedere i fuochi che si specchiano e danzano sull’acqua sarà la chiusa più magica per la vostra favola marina.